Mantra

0
14568

La parola mantra deriva dalla combinazione delle due parole sanscrite manas (mente) e trayati (liberare).

Il mantra si può quindi considerare come un suono in grado di liberare la mente dai pensieri.

Cos'è un mantra

Sostanzialmente consiste in una formula (una o più sillabe, o lettere o frasi), generalmente in Sanscrito, che viene ripetuta per un certo numero di volte al fine di ottenere un determinato effetto, principalmente a livello mentale, ma anche, seppur in maniera ridotta, a livello fisico ed energetico.

Esistono moltissimi mantra per gli scopi più diversi; la maggior parte sono in sanscrito, ma ne esistono anche in altre lingue. Il mantra più conosciuto è il mantra Om (AUM).

In Tibet, molti buddhisti incidono i mantra nella roccia come forma di devozione.

Il loro uso varia a seconda delle scuole spirituali o delle filosofie. Vengono principalmente utilizzati come amplificatori spirituali, parole e vibrazioni che inducono nei devoti una graduale concentrazione.

I mantra vengono utilizzati anche per accumulare ricchezza, evitare pericoli, o eliminare nemici. I Mantra hanno origine in India all'interno dell'Induismo Vedico e nel Jainismo, ma sono popolari in diverse e moderne pratiche spirituali che si rifanno, seppur in modo impreciso, alle antiche pratiche delle religioni Orientali.

I Mantra sono considerati come suoni vibrazionali, a causa della grande enfasi che si pone alla loro corretta pronuncia ( grazie allo sviluppo della scienza fonetica, in India, migliaia di anni fa).

Il loro scopo è liberare la mente dalla realtà illusoria e dalle inclinazioni materiali. Il processo di ripetizione di un Mantra è definito cantilena.

Cosa significa Mantra Yoga?

Il Mantra Yoga è un tipo di yoga che usa i mantra per risvegliare il Sé e approfondire gli aspetti meditativi di una pratica di yoga fisico. Il Mantra Yoga è una scienza, che ha lo scopo di coinvolgere la mente concentrandosi sul suono, sulla durata e sul numero di ripetizioni.

La ripetizione dei mantra è un mezzo per avvicinarsi alla divinità interiore, e crea vibrazioni positive che vanno a beneficio sia di chi canta che di chi ascolta.

Il Mantra Yoga può anche essere definito Japa Yoga. Japa è una parola sanscrito per descrivere l'atto di ripetere i mantra.

Il Mantra yoga neutralizza il rajas (agitazione) e il tamas (inerzia), permettendo al praticante di entrare in uno stato di coscienza più puro. Il canto dei mantra calma la mente, porta la concentrazione ed è ottimo per controllare il respiro. Il Mantra Yoga è altamente benefico per il praticante in quanto migliora la salute generale e la stabilità mentale.

Sebbene il Mantra Yoga sia generalmente considerato un'innovazione dell'Induismo, è stato adottato e sviluppato anche da altre religioni. Religioni come il buddismo e il giainismo hanno abbracciato il Mantra yoga come parte dei loro sforzi per raggiungere l'illuminazione.

Mantra da recitare o ripetere mentalmente

Il Mantra yoga può essere praticato in tre modi.

  1. Il primo modo è chiamato baikhari, in cui il mantra viene cantato ad alta voce. Questo tipo di canto è vantaggioso per rimuovere i pensieri indesiderati dalla mente al fine di rendere più facile il processo di meditazione.
  2. Il secondo metodo di canto è chiamato upanshu, in cui il mantra è cantato a voce molto bassa che solo il praticante può sentire.
  3. Il terzo metodo è cantare il mantra in silenzio su se stessi. Questo è chiamato manasico ed è usato dai praticanti avanzati. Gli individui possono anche usare il mala (perline yoga) per tenere il conto delle loro ripetizioni.

Nella meditazione dei mantra, occorre ripetete un particolare suono o una breve frase più e più volte. Questo può essere fatto ad alta voce (canto), nella tua mente, o in qualche combinazione dei due.

In molti sentieri spirituali, non puoi scegliere arbitrariamente un mantra - il tuo mentore spirituale o guru te ne assegna uno secondo la tua fase di sviluppo spirituale e poi lo cambia in seguito a intervalli man mano che cresci.

In altre forme di meditazione, spirituale o meno, è possibile scegliere un mantra da una data lista di frasi che si pensa che risuonino positivamente.

Non tutti i mantra funzionano bene per tutte le persone, e a meno che tu non stia prendendo la direzione spirituale da un mentore, dovresti sentirti libero di provarne un altro.

L'uso di un mantra mentre stai meditando aiuta a sopprimere i pensieri e le distrazioni che sorgono e ti dà uno strumento da usare quando non stai meditando.

Ripetere un mantra di meditazione durante i periodi di stress, per molte persone, porta ad un certo rilassamento e li aiuta ad affrontare meglio qualunque sia la crisi del momento.

A seconda del tuo sistema di credenze, i mantra possono anche fare cose come metterti in contatto con la vera natura dell'universo, renderti spiritualmente più vicino a Dio, e/o attivare centri energetici.

Mantra è uno dei tanti tipi di meditazione

Ci sono un sacco di modi per meditare. Oltre ad usare i mantra, potresti anche concentrarti sul tuo respiro, sulla musica, su un oggetto reale, su una visualizzazione mentale, o su niente (Zen). Se sei appena agli inizi, non sentirti come se dovessi iniziare a scegliere un mantra - puoi iniziare con diversi approcci.

Molte delle meditazioni guidate sono esercizi contemplativi di gratitudine, pulizia, energia e guarigione - dove non è una singola idea che tiene a fuoco, ma un'esplorazione di concetti o immagini guidate.

Leggi anche: meditazione

Si potrebbe desiderare un mantra senza senso
Del resto, anche nella meditazione dei mantra si può scegliere quasi ogni breve frase e avere lo stesso tipo di pulizia, effetto tampone contro la banalità mentale che inevitabilmente sorge durante la meditazione. Ci sono dei seri colpitori che sostengono l'idea che il vostro mantra non abbia alcun significato:

I mantra nella Meditazione Trascendentale non hanno alcun significato intellettuale e questo è molto importante in questo approccio.

La Meditazione Clinicamente Standardizzata (che è stata creata da uno psicologo utilizzando un approccio scientifico negli anni '70 o '80) utilizza anche una serie di 16 possibili mantra che non hanno significato, ma hanno suoni rilassanti.

Il significato della frase è irrilevante per coloro che sottoscrivono l'idea che la frase è in realtà solo un modo per arrivare alla vibrazione sottostante. Secondo alcuni, gli antichi veggenti dietro i testi vedici depongono tutte le vibrazioni primordiali che compongono l'universo - e che anche noi possiamo sentirle, se ascoltiamo abbastanza attentamente il ronzio di fondo dell'aria.

Ripetere qualcosa di affermativo della vita e spirituale può aggiungere qualcosa di positivo alle nostre coscienze. C'è un'abbondante eredità culturale dietro la scelta di qualcosa di significativo.

Ci sono un sacco di mantra indù e buddisti da recitare, ma alcune persone al di fuori di quei sentieri spirituali vanno direttamente a usare il Padre Nostro o il nome di Dio secondo la loro religione.

Il mio suggerimento è di esplorare semplicemente per vedere cosa è meglio per te, specialmente se hai appena iniziato.

Esempi di mantra: elenco 21 mantra più famosi

  1. "Aum", "Om": Sanscrito / indù, che significa "È" o "Diventare". Questo è considerato il più sacro in quella tradizione e di avere la vibrazione dell'intenzione che si manifesta nel regno fisico, o più semplicemente la vibrazione della coscienza universale. Utilizzato anche nel buddismo e in altre tradizioni.
  2. "Siate il cambiamento che desiderate vedere nel mondo": Gandhi
  3. "El Shaddai": Ebraico, che significa "Dio onnipotente".
  4. "Elohim": Ebraico, che significa "a chi si ricorre in difficoltà o quando si ha bisogno di una guida".
  5. "Ogni giorno, in ogni modo in cui sto sempre meglio.": Laura Silva
  6. "Gate gate gate paragate paragate parasamgate bodhi svaha", buddista che significa "Andata, andata, andata, andata oltre, andata oltre, andata oltre, grandine dell'Illuminismo!
  7. "Ham-Sah", "So Ham" (spesso pronunciato "So Hum"): Sanscrito, che significa "Io sono quello che sono". Si suggerisce di usare "So" per inspirare, "Ham" per espirare.
  8. "Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Krishna, Hare Hare Hare, Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare Hare Hare": Indù, che significa: "In quest'epoca di Kali, non c'è alternativa, non c'è alternativa, non c'è alternativa per il progresso spirituale se non il canto del santo nome, il canto del santo nome, il canto del santo nome del Signore."
  9. "Sono quello che sono": Ebraico, la risposta di Dio a Mosè quando gli viene chiesto il suo nome.
  10. "Cambiando i miei pensieri, cambiando il mio mondo.": Norman Vincent Peale
  11. "Ti amo, mi dispiace, ti prego di perdonarmi, grazie": Hawaiano (Ho'oponopono)
  12. "L'amore è l'unico miracolo che c'è": Osho
  13. "Maranatha": Cristiano, che significa "Vieni Signore" e da alcuni inteso come l'ultimo insegnamento della Bibbia cristiana.
  14. "Om A Ra Pa Pa Ca Na Na Dhih": Buddista, che significa: "pensiero , (soprattutto) pensiero religioso, riflessione, meditazione, devozione, preghiera; comprensione, intelligenza, saggezza."
  15. "Om Mani Padme Hum": Buddista, che significa "Ave il gioiello nel loto".
  16. "Om Namah Shivaya": Indù, che significa "mi inchino a Shiva".
  17. "Om Shanti Shanti Shanti Shanti Shanti": Buddista e indù, l'inizio di Om seguito da pace della mente, del corpo e della parola.
  18. "Om Vajrapani Hum": Buddista. Il mantra di Vajrapani è semplicemente il suo nome, che significa "mantra del fulmine", incorniciato tra le sillabe mistiche Om e H'm.
  19. "Namo Amita Bha": significa "Omaggio al Buddha della luce sconfinata".
  20. "Sabbe Satta Satta Sukhi Hontu": Buddista, frase Pali che significa "Che tutti gli esseri stiano bene (o felici)".
  21. "Sat, Chit, Ananda", "Esistenza, Coscienza, Beatitudine", Sanscrito, "Satcitananda". Si riferisce all'esperienza soggettiva di Brahman.

I mantra sono pericolosi?

La domanda è: fare mantra può essere mai pericoloso? La risposta è complessa.

In generale, i mantra non sono pericolosi, ma ci sono alcune situazioni in cui potrebbero diventarlo.

A volte ad esempio le persone fanno le cose con un orientamento errato, o con uno sforzo eccessivo.

Oppure, alcune persone fanno una pratica - qualsiasi pratica, non solo mantra - che non è giusta per loro nella particolare condizione in cui si trovano.

Per esempio ci sono alcune pratiche - pranayama e altri tipi di pratiche, compresi i mantra - che causano calore nel corpo. Se hai già un processo infiammatorio in corso, allora potresti causare qualche danno.

O anche, si potrebbe praticare il mantra in maniera errata. In altre parole, se non hai un insegnante. Oppure ce l'hai, ma quell'insegnante non ti sta orientando correttamente alla pratica.

In questi casi, si può fare una pratica e sprofondare in uno "stato di fantasia", ovvero si potrebbe iniziare a sovra-interpretare e fraintendere le cose che stanno accadendo. Una sorta di volersi a tutti i costi in certe condizioni, perché si pensa che siano spirituali. Anche questo potrebbe essere pericoloso.

Infine, qualsiasi pratica spiritual è di per sé in un certo senso pericolosa. Nel senso che, se fatta a fondo e con una buona istruzione, può minare totalmente il tuo sistema di credenze. Così ci possono essere esperienze di "caduta libera" e disorientamento.

Se non hai un insegnante o una buona guida di qualche tipo, allora queste cose possono diventare più destabilizzanti di quanto dovrebbero.

In conclusione, non c'è una sola risposta "sì o no" alla domanda se i mantra possano essere pericolosi. Ma certamente potrebbero esserlo in certe situazioni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMudra
Prossimo articoloYogaTerapia: Yoga e Salute
Lo yoga è la scienza del vivere. Esso lavora su tutti gli aspetti della personalità umana: fisico, vitale, mentale, emozionale e psichico. Lo yoga è un mezzo per equilibrare ed armonizzare il corpo e la mente. Centro Dharma Yoga è il portale sul mondo dello yoga come pratica ascetica e meditativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here